Archivio

Archivio Marzo 2007

Abracadabra -The Prestige, Christopher Nolan

18 Marzo 2007 5 commenti

Nella Londra di fine Ottocento, due illusionisti si contendono la palma del migliore in un serrato confronto sui palcoscenici cittadini,, proponendo numeri sempre più complessi. A dividerli, oltre l’ambizione, anche l’estrazione sociale e gli affetti, che ne condizioneranno azioni e scelte, fino all’incontro con la nascente ricerca scientifica che perentoriamente s’inserirà fra loro e la sfera dell’impossibile.

Prosegui la lettura…

L’incunabolo (Infernal Affairs) e la fotocopia (The Departed)

10 Marzo 2007 1 commento

Nella caotica selva d’entusiastici giudizi espressi negli scorsi mesi, ben poche voci ho sentito levarsi contro il tanto applaudito The Departed di Martin Scorsese, film che, a suo tempo, non mi convinse affatto e tanto meno fa ora dopo l’inevitabile, e a lungo procrastinato, confronto con l’originale hongkonghese da cui è tratto, ovvero Infernal Affairs (Mou gaan dou) di Andrew Lau (regia) e Alan Mak (sceneggiatura). All’uscita, ciò che davvero mi aveva colpito di The Departed era non tanto la sua algida (direi chirurgica) regia, il calibratissimi montaggio (della fedelissima Thelma Schoonmaker, puntualmente premiata dall’Academy, ma di questo parleremo dopo) o, come sottolinea Gianni Canova, la volontà di ritrarre, a dispetto dell’imperante manicheismo bushano, una società/mondo in cui il discernimento tra cosa sia realmente il bene e cosa il male è assai arduo. No, a colpirmi era la totale mancanza di un’anima: per me The Departed era, ed è, un film senz’anima. Non senza spessore, senza anima.

Prosegui la lettura…